Zaia: «Conviviamo con il virus, ma non si abbassi la guardia»

Il presidente del Veneto Luca Zaia chiede ai cittadini di non abbassare la guardia, ora che la stagione fredda potrebbe portare ad assembramenti al chiuso.

Luca Zaia

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia è tornato oggi ad aggiornare i cittadini sull’evoluzione della pandemia da Sars-Cov-2. «Il virus c’è, siamo ancora dentro una pandemia. Lo dico perché non vorrei che ci abbandonassimo alla “festa granda”, come si dice in veneto. Ormai facciamo una vita pressoché normale, se ci pensate l’unico segno fisico oggi del Covid-19 è la mascherina» ha esordito Zaia.

«Non si abbassi la guardia. Dobbiamo guardare in faccia la realtà, siamo in una fase di convivenza con il virus. Tra l’altro non si possono escludere colpi di coda del contagio. Non faccio allarmismo, ma dico di non abbassare la guardia, in un momento in cui si torna a chiudersi nelle case».

LEGGI LE ULTIME NEWS

«La terza dose di vaccino è possibile per gli over 60 che hanno fatto la seconda dose oltre 6 mesi fa, valutino di farla. Il vaccino funziona: le due dosi danno già una buona risposta, la dose “booster” ancora di più» ha ricordato il presidente.

Ad oggi in Veneto hanno ricevuto almeno una dose del ciclo di vaccinazione l’84,3% dei cittadini residenti con più di 12 anni. Quasi tutti gli over 80, almeno una dose il 99,8%.

LEGGI ANCHE: Nuovo centro di vaccinazione a Verona: dal 2 dicembre a Borgo Roma

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM