Zaia conferma l’ordinanza regionale sui mezzi pubblici

Il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia conferma l'ordinanza in vigore in Veneto riguardo la disposizione dei posti a sedere sui mezzi pubblici. «Se si tratta di svuotare del 40% i bus e del 50% i treni, si dica ai cittadini che non ci sono alternative per il trasporto pubblico».

Luca Zaia

Durante la conferenza stampa giornaliera tenuta dal Presidente della Regione Veneto Luca Zaia di questa mattina, si è affrontato il tema delle norme di sicurezza da tenere sui mezzi pubblici e sul distanziamento. L’argomento è stato infatti nelle ultime ore oggetto di dibattito e il Presidente ha deciso di mantenere in vigore l’attuale ordinanza prevista per il Veneto.

«In attesa che a Roma smettano di litigare, noi confermiamo la nostra ordinanza, che permette la capienza in base all’omologazione». Queste le parole di Zaia a proposito delle misure di distanziamento sui treni e i mezzi pubblici.

«Non è un atto di irresponsabilità. Se si tratta di svuotare del 40% i bus e del 50% i treni, si dica ai cittadini che non ci sono alternative per il trasporto pubblico. Lo dico in maniera costruttiva, il problema che ho io ce l’hanno tutti i colleghi delle Regioni». (Ansa)