Wallner, Verona in Azione: «La transizione ecologica costa»

Verona in Azione invia una nota in merito ai costi della transizione ecologica, a seguito delle recenti affermazioni del Ministro Cingolani sul caro bollette.

Marco Wallner
Marco Wallner

«La transizione ecologica costa. Il ministro Cingolani, al di la delle sue ultime prese di posizione, ha avuto comunque il merito di accendere i riflettori sul tema dei costi della transizione ecologica. L’aumento del costo dell’energia elettrica è dovuto, in parte, anche ai costi legati al Green Deal Europeo. I cittadini hanno il diritto e il dovere di informarsi su tali questioni che impatteranno non poco sul loro portafoglio. Quando infatti si passa dai proclami elettorali alla realtà, le propensioni possono cambiare, anche notevolmente», con queste parole Verona in Azione apre il dibattito sul tema dei costi della transizione ecologica, che rischiano di gravare sui cittadini.

Le questioni da affrontare secondo Verona in Azione

  • I costi della transizione ecologica, che secondo Verona in Azione potrebbero «innescare proteste sociali che avrebbero il potere di rallentare questo processo che Azione Verona ritiene invece debba essere realizzato senza ulteriori indugi o ritardi»;
  • Questi costi non «impatteranno solo sul portafoglio dei cittadini ma anche sulla competitività delle nostre imprese, che si troverebbero a competere sui mercati domestici e internazionali con aziende che invece non hanno nessun obbligo ambientale»;
  • La transizione ecologica, e in particolare il passaggio alla mobilità elettrica, renderà «obsolete molte aziende, comprese quelle della componentistica automotive con conseguenti tensioni sociali».

«È quindi fondamentale intervenire subito, sfruttando anche le ingenti risorse che arriveranno con il Recovery Fund e il relativo PNRR, per supportare aziende e cittadini con adeguati incentivi e sgravi fiscali, per evitare che una grande occasione di riconversione energetica si trasformi nell’ennesimo vincolo e aggravio economico per i nostri operatori», prosegue nella nota Verona in Azione.

«Azione Verona cercherà di informare e aprire un dibattito su questo tema con tutte le forze sociali della città e della provincia, anche in vista delle prossime elezioni comunali, affinché il territorio veronese sia capace di gestire e non solo subire la transizione ecologica, cogliendone appieno le opportunità che questo processo potrà offrire», conclude. 

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM