Verona, via libera a due rotatorie in Borgo Milano

Le due rotatorie saranno realizzate rispettivamente all'intersezione tra via San Marco, via Curiel e via Gramsci; e tra via san Marco, via Molise e via Sogare, dove la rotonda sostituirà l'attuale incrocio semaforico.

rotatorie borgo milano
L'intersezione tra via san Marco, via Molise e via Sogare

In arrivo in Borgo Milano due opere stradali che puntano a migliorare la viabilità della zona e a renderla più sicura, con vantaggi anche per gli spostamenti tra lo Stadio e San Massimo. Si tratta di due rotatorie che saranno realizzate rispettivamente all’intersezione tra via San Marco, via Curiel e via Gramsci; e tra via san Marco, via Molise e via Sogare, dove la rotonda sostituirà l’attuale incrocio semaforico, con benefici per chi è diretto all’ingresso della tangenziale posto sul retro del Palazzetto dello Sport. Entrambi gli interventi sono opere compensative relative al recupero di due immobili su Corso Milano, che grazie ai provvedimenti previsti nel decreto “Sblocca Italia” hanno seguito l’iter più veloce della variante urbanistica. Ieri il Consiglio comunale ha approvato con 35 voti a favore il progetto definito e il piano di esproprio per la realizzazione delle due opere.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Mozioni

Approvata con 32 voti a favore la mozione del gruppo consiliare Pd per l’istituzione di un tavolo tecnico che, in coerenza con la giurisprudenza vigente e in particolare con l’art.11 del dlgs 36 del 2003 “Codice Appalti”, attui quanto necessario per la tutela minima salariale di nove euro lordi nei confronti del personale impiegato nei lavori, servizi e forniture di appalti pubblici e concessioni.

Rinviata invece a un ulteriore approfondimento la mozione del gruppo consiliare di Fratelli d’Italia per l’attuazione di misure e iniziative a sostegno delle famiglie, in particolare i centri estivi, per le quali l’assessora alle Politiche educative auspica vengano ripristinati i fondi del Governo, fondamentali per dare risposte alla crescente domande di famiglie con bambini e bambine affetti da disabilità.

La seduta si è aperta con il ricordo da parte di Angelo Cresco dell’ex consigliere comunale Giovanni Curti (in carica amministrazione 1998), scomparso il 4 aprile scorso.

LEGGI ANCHE: Cambia anche circonvallazione Oriani con il nuovo sottopasso a Verona