Verona: tre arresti tra ieri notte e stamattina

Tre arresti tra ieri notte e stamattina ad opera del nucleo operativo e radiomobile di Verona. Il primo è avvenuto nella notte al locale Palladio, dove un pregiudicato di origine marocchina è stato arrestato per aver infastidito i clienti e aver tentato di colpire gli agenti. Nella mattinata di oggi, invece, due uomini, sempre di origine marocchina, sono stati trovati in possesso di 2,5 chili di hashish e di 360€, frutto dei proventi dello spaccio. I due sono stati successivamente portati al carcere di Montorio.

Prima ieri notte e poi stamattina. Gli uomini del nucleo operativo e radiomobile di Verona hanno arrestato ben tre uomini.

Un marocchino pregiudicato classe ’65, è stato arrestato ieri notte al locale Palladio mentre stava infastidendo la clientela del bar. L’uomo, in evidente stato di ubriachezza, ha tentato di sfuggire all’arrivo delle forze dell’ordine e, una volta fermato, ha tentato di colpire gli agenti. Ammanettato, è stato portato al proprio domicilio. Stamattina nella direttissima sono stati chiesti i termini a difesa per il 20 giugno. Nel frattempo l’uomo è stato rimesso in libertà e costretto al risarcimento del danno delle parti offese.

Stamattina invece, sono finiti in manette due pregiudicati, anch’essi di origini marocchine classe ’72 e ’88, che sono stati sottoposti a un controllo da parte dei carabinieri. La perquisizione ha portato alla luce, nella macchina dei due, di alcuni involucri contenenti 2,5 chili di hashish e 360€ provenienti dall’attività di spaccio. I marocchini sono stati portati al carcere di Montorio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.