Verona, ripristinata la viabilità su Ponte Risorgimento

L'apertura anticipata va a beneficio della viabilità anche in vista della visita di Papa Francesco di questo sabato. La seconda fase inizierà mercoledì prossimo.

Ponte Risorgimento Verona

Si è conclusa con un giorno di anticipo la prima fase dell’intervento di manutenzione straordinaria per sostituire i giunti di dilatazione su Ponte Risorgimento. Già da ieri la strada è stata riaperta in entrambi i lati con doppia corsia al traffico cittadino. L’apertura anticipata va a beneficio della viabilità anche in vista della visita di Papa Francesco di questo sabato.

LEGGI LE ULTIME NEWS

La seconda fase inizierà mercoledì prossimo. Verrà ripristinata per il tempo necessario la limitazione della circolazione stradale, chiudendo una semi carreggiata alla volta per garantire comunque la viabilità in entrambe le direzioni.

Durante i lavori, che avranno una durata di circa dieci giorni, sarà in vigore il divieto di transito dei bus di linea e dei bus turistici nel tratto di strada compreso tra l’intersezione con via Pontida e l’intersezione con Lungadige Cangrande. Le deviazioni obbligatorie saranno indicate dall’apposita segnaletica verticale e orizzontale che sarà collocata in prossimità del cantiere.

LEGGI ANCHE: Verona nelle top 200 università al mondo per parità di genere