Verona, l’area tra Porta Fura e Scuole Alighieri è pronta alla riqualificazione

Il candidato consigliere di Fratelli d’Italia Massimo Giorgetti ha invitato il Sindaco Federico Sboarina a un sopralluogo nell'area, oggi proprietà regionale, lungo l'Adige compresa tra Porta Fura e le scuole Dante Alighieri. L'obiettivo è renderla un luogo di aggregazione e socialità.

Porta Fura Scuole Alighieri Massimo Giorgetti Federico Sboarina
Il sopralluogo di Massimo Giorgetti e Federico Sboarina

Verona, l’area tra Porta Fura e Scuole Alighieri è pronta alla riqualificazione

Il candidato consigliere di Fratelli d’Italia Massimo Giorgetti ha invitato il Sindaco Federico Sboarina a un sopralluogo nell’area, oggi proprietà regionale, lungo l’Adige compresa tra Porta Fura e le scuole Dante Alighieri

«Da Assessore Regionale ho seguito personalmente la cessione da parte dello Stato alla Regione Veneto di metà caserma Riva di Villasanta, oggi parcheggio dell’Azienda Ospedaliera, e di quest’area. Il tutto avvenne in cambio della costruzione da parte della Regione di alloggi nel comando provinciale della Guardia di Finanza», inizia Giorgetti.

Aggiunge: «Un’operazione che allora mi permise di centrare un duplice obiettivo. Innanzitutto, garantire una migliore operatività per la GdF nella nuova sede di viale Colombo. Poi, acquisire due aree strategiche per i servizi ai veronesi. Oggi propongo al Sindaco Sboarina un punto del progetto per cui mi sono candidato in consiglio comunale. Propongo quindi che il Comune di Verona acquisisca quest’area oggi non utilizzata dalla Regione per creare una zona con servizi turistici e ricreativi, sostanzialmente replicando più in grande l’esperienza fatta con l’adiacente spiaggetta di Porta Fura. Si può acquisire quest’area cedendo alla Regione qualche altra area già di proprietà comunale,  dove poi l’Ater potrebbe costruire quegli alloggi popolari di cui c’è tanto bisogno».

LEGGI LE ULTIME NEWS

Prosegue: «Questo è un esempio di quelle che io chiamo “le piccole grandi opere” che intendo mettere al centro del mio impegno. Dopotutto, se è vero che sono indispensabili grandi opere infrastrutturali per garantire il futuro di Verona, è altrettanto vero che la qualità della vita di tutti i giorni è fatta anche di piccoli interventi. Questi ultimi si possono fare in fretta, facendo lavorare imprese locali e dando un servizio in più ai veronesi e su questo voglio mettere la mia esperienza al servizio della mia città».

Sboarina ha subito accolto con favore la proposta. «A pochi metri da qui c’è la spiaggetta di Porta Fura, che la scorsa estate è stata frequentata da moltissimi giovani, soprattutto nel fine settimana. L’intenzione è di creare uno spazio ancora più ampio in mezzo al verde in riva all’Adige, non solo per lo svago serale ma anche per lo svolgimento dell’attività sportiva, ad esempio con il recupero di campi da beach volley».

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv