Verona, fermato spacciatore. Trovato con sei dosi di cocaina

Il 26enne, senza fissa dimora, è stato trovato in via Marchi con tre grammi di cocaina pronta allo spaccio e la somma di 640 euro.

Carabinieri Verona - lungadige Rubele
Foto d'archivio
New call-to-action

Lunedì sera i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Verona hanno arrestato in flagranza di reato un 26enne di origini tunisine, noto alle FF.OO. e in Italia senza fissa dimora, per detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

LEGGI LE ULTIME NEWS

L’uomo, notato aggirarsi in Verona all’altezza di via Marchi, è stato sottoposto a perquisizione a seguito della quale è stato trovato in possesso di circa tre grammi di cocaina suddivisa in sei dosi, evidentemente pronta per essere spacciata, anche perché il giovane tunisino era in possesso della somma contante di 640 euro.

Dell’arresto del 26enne tunisino è stata data immediata notizia all’autorità giudiziaria di Verona, la quale ha disposto che l’uomo fosse trattenuto presso le camere di sicurezza della Caserma in via Salvo d’Acquisto, in attesa di essere condotto innanzi al Giudice del Tribunale scaligero nella mattinata odierna.

LEGGI ANCHE: Case di riposo, Bozza: «Dati impietosi». Bigon: «Necessaria riforma»