Verona, appostato all’alba per spacciare cocaina: arrestato 23enne

Arrestato un 23enne a Verona già noto alle forze dell’ordine poiché trovato in possesso di 3 dosi di cocaina, pronte a essere vendute. Il ragazzo è stato condotto presso il carcere di Montorio.

carabinieri verona
Foto d'archivio

Prosegue con determinazione il contrasto allo spaccio di stupefacenti da parte dei Carabinieri di Verona. Ed è proprio in tale contesto che i militari della Sezione Radiomobile hanno tratto in arresto un 23enne tunisino, noto alle forze dell’ordine e irregolare sul territorio italiano, poiché trovato in possesso di tre dosi di cocaina, pronte a essere vendute.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Intorno alle 6 dell’1 marzo, mentre le autoradio dei Carabinieri erano impegnate nel pattugliamento delle aree sensibili della città; transitando su via Ciro Ferrari, i militari hanno notato il giovane tunisino seduto a bordo di una Golf, decidendo di avvicinarsi per capire perché il giovane sia fermo lì, apparentemente senza motivo.

Il sospetto era infatti che il giovane fosse in attesa d’incontrarsi con qualcuno, quindi l’hanno controllato e perquisito, accertando che, nascosti all’interno del proprio giubbotto, il giovane deteneva ben tre dosi di sostanza stupefacente, per un totale di circa sette grammi di cocaina, già pronta per essere venduta. Il narcotest ha infine dato immediatamente la conferma che si trattava proprio di cocaina pura.

Informata l’autorità giudiziaria, il 23enne tunisino è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio ed è stato tradotto direttamente presso la casa circondariale di Verona Montorio.

LEGGI ANCHE: Verona, entrano in servizio 17 nuovi medici di base (su 213 zone carenti)