Venezia, ok dell’Unesco al piano delle grandi navi

Il sindaco di Venezia ha detto che la soluzione si trova ferma sul tavolo del ministro Toninelli.

L’Unesco saluta con un “welcome” la soluzione prevista dal Comune di Venezia per evitare il passaggio delle grandi navi davanti a San Marco. Così il sindaco Luigi Brugnaro, commenta il documento, all’esame del Comitato del Patrimonio mondiale.

«È stato riconosciuto il nostro impegno per la salvaguardia di Venezia. – afferma Brugnaro – Nel documento presentato per l’adozione al Comitato del Patrimonio Mondiale si definisce positivamente con un ‘welcome’ la soluzione sulle navi da crociera per raggiungere la Stazione marittima senza passare più per il bacino di San Marco e il Canale della Giudecca, ma attraverso la bocca di porto di Malamocco e il Vittorio Emanuele, facendo accostare nel nuovo terminal di Marghera quelle più grandi, salvaguardando così l’industria crocieristica. Si tratta proprio del progetto già presentato proprio all’Unesco a Parigi a gennaio 2017, approvato in modo unanime dal Comitatone a novembre 2017 e che è ferma sulla scrivania del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti». (Ansa)