Val d’Illasi: insegue la moglie con la motosega, ora in carcere

L’uomo, maltrattava da tempo la moglie. Dopo il violento episodio di domenica non ha rispettato l’allontanamento. Ha pure tentato la fuga dai Carabinieri, arrivati per portarlo in carcere mercoledì.

Carabinieri Napoli Villafranca Verona ladri catalizzatori
Foto d'archivio

Scardina la porta e insegue la moglie con una motosega: prima allontanato, ora in carcere

Domenica scorsa i Carabinieri di San Bonifacio sono intervenuti in un’abitazione della Val d’Illasi per soccorrere una donna che si era chiusa in casa per sfuggire al marito, il quale – per l’ennesima volta in preda ai fumi dell’alcol e a un raptus di rabbia – imbracciata una motosega ha scardinato la porta d’ingresso chiusa dall’interno dalla consorte.

I militari intervenuti hanno notificato all’individuo un provvedimento di allontanamento immediato, intimandogli di non fare ritorno nella casa familiare e di non avvicinarsi alla moglie prima delle decisioni del Giudice.

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024

Del violento episodio è stata subito informata la Procura della Repubblica di Verona. La donna, che da tempo subiva vessazioni e aggressioni, non aveva mai sporto denuncia.

Mercoledì 26 settembre, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Verona, su richiesta della Procura della Repubblica, vista la gravità dei fatti, ha emesso nei confronti dell’uomo la misura della custodia cautelare in carcere.

LEGGI ANCHE: Installato a Verona un sistema di irrigazione degli alberi con sacchi di acqua

Il provvedimento cautelare è stato eseguito dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di San Bonifacio e della Stazione di Illasi i quali hanno sorpreso l’uomo presso l’abitazione familiare, sebbene avesse avuto il divieto di farvi ritorno.

Ha inoltre tentato di sottrarsi all’arresto azzardando una disperata fuga verso la contigua campagna, ma è stato subito bloccato dai militari, che si erano preparati a questa eventualità. L’uomo arrestato è stato rinchiuso nella casa Circondariale di Verona Montorio a disposizione della Autorità Giudiziaria.

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato