Vaccini in Veneto. Quasi 80mila inadempienti

Sono quasi 80mila i bambini/ragazzi tra 0 e 16 anni che risultano inadempienti all’obbligo vaccinale in Veneto. I dati, forniti dalla Regione, sono aggiornati al 5 settembre.

All’indomani del doppio passo indietro fatto dal governo sulla questione vaccini, la regione Veneto ha fornito i dati del “Monitoraggio sulla situazione vaccinale ai sensi della legge 119/2017”. Secondo il report, al 5 settembre, i bambini e ragazzi tra 0 e 16 anni che risultano inadempienti all’obbligo vaccinale sono 79.843. Numeri in calo di 5.833 unità rispetto alla situazione fotografata il 10 maggio scorso. Di questi, quelli tra 0 e 6 anni, in età pre scuola dell’obbligo, sono 18.549.

La popolazione complessiva registrata dall’anagrafe vaccinale della Regione, aggiornata quotidianamente, indica in 771.040 il numero totale dei ragazzi tra 0 e 16 anni, mentre i soggetti inadempienti che rientrano nell’area della pre scuola dell’obbligo risultano essere 8.026 tra 0 e 3 anni (asili nido), e 10.523 tra 4 e 6 anni (scuole dell’infanzia).

Coloro che non hanno iniziato il percorso vaccinale per nessun vaccino (coorti 2017-2001, esclusi i nati 2018 a cui la proposta è stata appena inoltrata) risultano essere 18.790 tra 0 e 16 anni, di cui 7.648 sotto i 6 anni di età. Cifre, anche queste, in calo rispetto all’inizio del monitoraggio.

Seguirà a breve un aggiornamento, in fase di ulteriore approfondimento, sulla quota di soggetti inadempienti al 5 settembre, che però hanno già fissato un appuntamento per proseguire o riprendere l’iter vaccinale e adeguarsi alle indicazioni di legge.