Uomo disperso nel lago: potrebbe essere fuggito

Non è ancora stato ritrovato l’uomo disperso lunedì sul lago di Garda. I documenti sono stati trovati su un gommone alla deriva tra punta San Vigilio e Torri. Secondo le prime informazioni il disperso, un uomo di origini lituane, era stato precedentemente allontanato da un hotel di Riva del Garda per non aver saldato il conto.

Forse voleva inscenare un naufragio per sfuggire ai creditori, forse ha abbandonato il gommone per continuare a piedi o, nella peggiore delle ipotesi, potrebbe essersi consumata la tragedia. Ancora non si sa cosa sia accaduto all’uomo scomparso lunedì pomeriggio sul lago di Garda, durante il forte temporale.

In un primo momento i vigili del fuoco avevano trovato a bordo di un gommone, alla deriva tra punta San Vigilio e Torri, i documenti dell’uomo, un lituano, ma di lui nessuna traccia. Secondo le informazioni emerse nei giorni successivi, il disperso sarebbe stato visto uscire da un hotel di Riva del Garda, dove era stato allontanato perchè non poteva saldare il conto. 

Ieri pomeriggio le unità impegnate nella ricerca si sono riunite a Bardolino dove si sono spartiti le aree da setacciare.