Un operaio è stato trovato morto in un deposito di Oppeano

In un deposito di Oppeano stamattina è stato rinvenuto il corpo senza vita di un operaio di 41 anni, originario della Moldavia. La sera precedente doveva occuparsi della chiusura del magazzino.

Si ipotizza che l’uomo, da poco residente con la famiglia a Legnago, possa essere stato colto da un malore. La salma, su disposizione del magistrato di turno, è stata trasferita all’Istituto di medicina legale del policlinico di Borgo Roma in attesa che venga disposta l’autopsia.