Un nuovo bando per le borse di studio “Fiorito e Frassanito”

Il concorso pubblico per titoli prevede l’assegnazione di cinque borse di studio del valore di 2.000 euro ciascuna destinate ai migliori diplomati nell’anno scolastico 2019/2020.

borse di studio regione Veneto

Gli studenti veronesi hanno tempo fino al 16 aprile per partecipare al bando, pubblicato dall’assessorato alle Politiche giovanili, che destina le borse di studio “Manuel Fiorito ed Enrico Frassanito” ai migliori diplomati nell’anno scolastico 2019/2020.

L’undicesima edizione del concorso, istituito in memoria dei due militari deceduti nel 2006 durante missioni internazionali di pace, è riservata ai giovani, residenti nel comune di Verona, che abbiamo ottenuto all’esame di Stato una votazione finale non inferiore a 98/100.

«L’iniziativa – spiega l’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani – si propone di contribuire alla diffusione di una cultura del merito, attraverso il pubblico e concreto riconoscimento dell’impegno personale nell’attività di studio. Solo attraverso la costruzione di competenze e la valorizzazione dei talenti è possibile raggiungere la piena realizzazione a livello individuale e sociale».

Il concorso pubblico per titoli prevede l’assegnazione di cinque borse di studio del valore di 2.000 euro ciascuna, così destinate:
– 2 borse di studio riservate a studenti di licei, statali o paritari, in tutte le articolazioni di indirizzo e/o sperimentazione;
– 2 borse di studio del valore riservate a studenti di Istituti tecnici, statali o paritari, in tutte le articolazioni di indirizzo e/o sperimentazione;
– 1 borsa di studio del valore riservata a studenti di Istituti professionali, statali o paritari, in tutte le articolazioni di indirizzo e/o sperimentazione, a conclusione di corso di durata quinquennale.

Al concorso possono partecipare gli studenti degli Istituti scolastici statali e paritari che abbiano conseguito, nell’anno scolastico 2019/20, il diploma di superamento dell’esame di Stato conclusivo di studi quinquennale di Istruzione Secondaria. I partecipanti devono essere residenti a Verona da almeno tre anni, non avere più di 20 anni per i diplomati del 2019 e 21 per quelli 2020, aver ottenuto all’esame di Stato almeno 98/100 e essere in possesso di un Isee del nucleo famigliare non superiore a 30.000 mila euro.

Le domande di partecipazione al concorso devono pervenire, secondo le modalità indicate nel bando, a Comune di Verona, Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili, via Ponte Aleardi 15, entro le 13 del 16 aprile aprile 2021.

Le borse di studio saranno attribuite ai primi classificati in base ad una graduatoria in ordine decrescente, definita dalla somma dei punti attribuiti alla votazione conseguita all’esame finale di Diploma e della media aritmetica dei voti del penultimo anno di corso (scrutini finali). In caso di parità di punteggio finale, si utilizzeranno anche gli ulteriori criteri previsti dal bando di concorso, pubblicato sul portale del Comune di Verona www.comune.verona.it e sul portale www.politichegiovanili.comune.verona.it

Per informazioni è possibile contattare la Direzione Politiche Educative Scolastiche e Giovanili al numero 045/8078789.