Ultras sfasciano bar dei tifosi dell’Hellas

Hanno bloccato la strada con tre furgoni neri e in quaranta si sono lanciati contro il bar di via Cavour, ieri poco prima della partita tra Chievo e Napoli. Stando alla testimonianza del titolare, gli ultras sarebbero stati napoletani

Ad essere stato preso di mira dagli ultras ieri poco prima del fischio d’inizio della partita Chievo – Napoli, un bar del centro, in Corso Cavour. Una quarantina gli ultras partenopei che sono entrati in azione con spranghe, mazze e coltelli, facendo letteralmente a pezzi vetrate e tavolini del bar che vedete ao che fa pensare ad un’azione pensata a tavolino, in quel bar frequentato abitualmente dai tifosi dell’Hellas Verona, in parte impegnati nella trasferta a Cagliari. La dinamica dei fatti sembra essere questa: tre furgoni di colore nero hanno bloccato il traffico, piazzandosi di traverso lungo il Corso, e si sono scagliati su quel bar che qualche minuto più tardi avrebbe cominciato a proiettare la partita dell’Hellas.

Ad evitare il peggio, il pronto intervento di Alan Ceruti, titolare del bar, che prontamente ha chiuso la porta d’ingresso.

Ora si attendono spiegazioni dalla questura per capire come mai nessuna pattuglia sia intervenuta subito.

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK