Ulss 9, vaccino anti-pneumococco per 5mila ospiti di Rsa

Il vaccino, che sarà somministrato agli ospiti di 77 Strutture residenziali del territorio, aiuterà nella prevenzione di gravi complicanze a livello polmonare dovute all’infezione da Covid.

vaccino coronavirus vaccini

Saranno 5.300 gli ospiti delle 77 strutture residenziali di Verona che saranno vaccinati in vista dell’avvio della prossima campagna antinfluenzale. A comunicarlo è l’Ulss 9 Scaligera che, in considerazione dell’attuale scenario epidemiologico, della sua possibile evoluzione e co-circolazione, nei prossimi mesi, sia del virus influenzale che del virus SARS-CoV-2, si è adeguata alle “linee di indirizzo” predisposte dalla Regione del Veneto, che prevedono l’offerta del vaccino anti-pneumococcico agli ospiti delle Strutture Residenziali per Anziani.

La vaccinazione anti-pneumococcica è molto importante nella popolazione anziana per la prevenzione di gravi complicanze a livello polmonare dovute all’infezione. La campagna vaccinale è stata organizzata in collaborazione tra il Servizio Igiene e Sanità Pubblica (SISP), i Direttori dei Distretti, i Direttori delle Cure Primarie, i Responsabili dei Centri Servizi e i Medici di Medicina Generale e si svolgerà per tutto il mese di agosto fino ai primi giorni di settembre. È già stata inviata, tramite i Responsabili delle Strutture Residenziali, un’informativa alle famiglie, chiedendo la loro collaborazione nell’offerta del vaccino anti-pneumococcico 13 valente ai propri familiari.