Traffico di droga, colpo al clan Spada

I soggetti utilizzavano anche la loro parentela con i Casamonica per le estorsioni.

I carabinieri di Frosinone hanno eseguito otto misure cautelari nei confronti di appartenenti alla famiglia Spada accusati, a vario titolo, di traffico di droga, spaccio ed estorsioni. Per cinque di loro è scattato il carcere, per altri due gli arresti domiciliari e per uno l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Dalle indagini dei Carabinieri è emerso che i soggetti arrestati, tutti residenti tra Frosinone e Latina, gestivano lo spaccio di cocaina e le estorsioni con metodi tipicamente mafiose, utilizzando anche il ‘peso’ del loro nome e della parentela con i Casamonica. Oltre agli arresti sono scattate una serie di perquisizioni nei confronti di altri soggetti a vario titolo finiti nelle indagini. (Ansa)