Tentato femminicidio di Padova: l’aggressore confessa. Nel ’99 uccise la compagna a Grezzana

Stefano Fattorelli, veronese, nel 1999 uccise l'allora compagna a Grezzana. Mercoledì, a Padova, ha aggredito con un coltello la convivente.

Stefano Fattorelli
Stefano Fattorelli, ha confessato il tentato femminicidio della convivente

Stefano Fattorelli ha confessato il tentato omicidio, mercoledì mattina a Padova, della donna che lo aveva lasciato. Lo fa sapere l’Ansa. Il 50enne di Caprino Veronese era stato fermato con l’accusa del tentato omicidio della convivente, 51enne, nella loro abitazione nel quartiere dell’Arcella, a Padova.

Fattorelli «ha ammesso di aver aggredito l’ex convivente, colpendola più volte alla schiena con un coltello, fin quasi ad ucciderla» recita il lancio dell’agenzia.

LEGGI ANCHE: Manovra vietata rischiando l’incidente con la pattuglia, era pure ubriaco

L’uomo si conferma così recidivo: nel 1999 uccise l’allora fidanzata Wilma Marchi a Grezzana, davanti al cimitero, perché lo voleva lasciare. La colpì con 33 coltellate. Per quell’omicidio venne condannato a 12 anni di carcere, pena poi ridotta per buona condotta. In seguito venne condannato, in primo grado, per un caso di stalking.

LEGGI ANCHE: Ciclista investito, si costituisce l’autista che non l’aveva soccorso

radio adige tv

👇 Ricevi il Daily! È gratis 👇

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP 👈
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM 👈