SuperGT: Quintarelli chiude la stagione all’8° posto in campionato

Il pilota veronese Ronnie Quintarelli chiude l’ultimo appuntamento della stagione SuperGT 2018 con un settimo posto a Motegi. “Col settimo posto finale in gara abbiamo terminato ottavi in campionato, risultato veramente deludente.” il commento a fine gara del pilota di Negrar.

L’ultimo appuntamento della stagione SuperGT per Ronnie Quintarelli si è rivelato difficile già dalle prove libere del sabato, dato che gli avversari hanno fin da subito segnato tempi velocissimi. In qualifica poi, la squadra della Nissan composta da Matsuda e da Quintarelli appunto, ha deciso mettere alla guida della GT-R n. 23 proprio il giapponese. Sfortunatamente, nonostante un ottimo giro veloce di Matsuda, non è stato possibile qualificarsi alla Q2 fermandosi al nono posto in Q1.

[pantheon_gallery id=”52869″][/pantheon_gallery]

Infine in gara Quintarelli è partito con ottimismo, cercando di recuperare posizioni nei primi giri. Tuttavia durante il primo giro, Ronnie è scivolato all’undicesimo posto. Dopo alcuni giri le gomme Michelin hanno aiutato Quintarelli ha guadagnare una posizione impostando un buon passo. Una pista stretta e tortuosa come quella di Motegi (la pista di 250 chilometri è la più corta della stagione), ha costretto il team ad anticipare il pit-stop subito dopo il terzo di corsa. Con quattro gomme nuove, Matsuda, subentrato a Quintarelli, ha spinto sull’acceleratore e quando tutte le altre auto si sono fermate, la Nissan è passata all’ottavo posto, che poi è diventato il settimo a causa di un problema occorso a una vettura che li precedeva.

Il settimo posto sul traguardo di Motegi, fissa il team Nissan all’ottavo gradino della classifica generale. “Col settimo posto finale in gara abbiamo terminato ottavi in campionato, risultato veramente deludente considerando che dopo la vittoria al Fuji, nella seconda gara di campionato, siamo stati anche al comando. Questa stagione, forse anche più delle due precedenti, ci ha fatto capire che nel SuperGT niente va sottovalutato e tutto va programmato alla perfezione senza mai fermarsi nello sviluppo se si vuole lottare per il titolo”. Queste sono state le parole di Ronnie Quintarelli al termine della gara. “Anche qui a Motegi – ha proseguito il pilota veronese – non siamo riusciti a raccogliere il risultato che speravamo di ottenere alla vigilia, e abbiamo fatto veramente fatica in qualifica come ci era successo anche nelle gare precedenti”. Quintarelli ha poi concluso dicendo: “I risultati di queste ultime gare ci daranno gli stimoli necessari per lavorare duramente in questi mesi e preparare al meglio la prossima stagione, cercando di migliorare tutte le nostre carenze e ritornare a dare a tutti i nostri tifosi le soddisfazioni che si meritano”.

Nell’ultima gara della stagione Quintarelli si prende lo spazio per i saluti finali: “Volevo poi cogliere l’occasione per ringraziare la GTA per la cerimonia che ha organizzato per festeggiare la mia centesima gara di SuperGT, disputata in questa stagione. Per me si tratta di un importante traguardo. Sono tantissimi e bellissimi i ricordi delle dodici stagioni disputate in questo fantastico campionato, dal livello altissimo sotto tutti gli aspetti”.

La stagione di Quintarelli e’ stata veramente positiva nelle prime fasi dell’anno, ma poi si è  complicata verso la fine. Il team Nissan infatti non è più riuscito a salire sul podio in qualifica, e per lottare in SuperGT, bisogna cercare partire dai primi posti alla partenza.

Guarda il video:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.