“Saper mangiare” per vivere in forma

Presentata stamattina in sala Arazzi la 3° edizione di  “Alimentazione e Sport”, la tavola rotonda dedicata al benessere alimentare e fisico organizzata da Ass.Ital.S.C.E e Insieme per la terra. A presentare l’iniziativa, insieme all’assessore allo Sport, Filippo Rando, anche il vice presidente di Ass.Ital.S.C.E, Nazzareno Manzo, e il presidente della fondazione Insieme per la terra, Nicola Gozzoli.

Un’alimentazione sana è la prima regola per prendersi cura di se stessi. Una regola universale che nel mondo dello sport suona come un vero e proprio mantra. Ed è per approfondire queste due tematiche che domenica 25 novembre, nel palazzo della Gran Guardia, si terrà la 3° edizione della tavola rotonda “Alimentazione e Sport“.

L’iniziativa, organizzata dalle due no profit Ass.Ital.S.C.E (Associazione Italiana per lo Scambio Culturale in Europa) e Insieme per la terra, mira a portare all’attenzione della popolazione esperti del settore alimentare e sportivo, tra cui nutrizionisti e atleti, che si confronteranno nel parlare al pubblico di eccellenze locali, salute, ambiente, sicurezza alimentare, ma anche di aggregazione e territorio.

A moderare l’incontro, che si svolgerà dalle 10.30 alle 13, saranno il direttore di “Imolaoggi.it”, Armando Manocchia, e la giornalista di “Veronanews.net” Alessandra Moro. Quattro gli ospiti d’onore della mattinata, tra cui Giulia Gabbrielleschi, Medaglia d’Argento agli Europei di Nuoto di Glasgow 2018, la Siora Gina, che intratterrà i presenti con un intermezzo satirico, il regista e attore veronese Andrea Baglio e, infine, l’atleta paralimpico Andrea Devicenzi.

Tante le domande a cui risponderanno gli esperti su temi di grande attualità: come e quando usare gli integratori, la bulimia e l’anoressia nei giovani, malnutrizione e obesità e lo sport come momento sociale. L’ingresso è libero previo accreditamento sul sito.

Al termine della tavola rotonda sarà poi consegnato l’ambito premio alla carriera di “Miglior nutrizionista 2018“, per la quale sono già cinque le candidature presentate. Al vincitore andrà un’opera artigianale firmata dal giovane artista comasco Michele Caggiano realizzata in calacatta oro e imperador dark.

Guarda l’intervista al vice presidente di Ass.Ital.S.C.E, Nazzareno Manzo:

Guarda l’intervista al presidente della fondazione “Insieme per la terra”, Nicola Gozzoli:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.