Batosta Chievo. D’Anna: «Secondo tempo da cancellare»

Batosta che brucia quella rimediata dal Chievo Verona ieri in casa della Fiorentina. Dopo la bella e sfortunata prova contro la Juve di sette giorni fa, la squadra di mister Lorenzo D’Anna rimedia un sonoro 6 a 1 dai viola. Un buon primo tempo per i gialloblu della diga, poi il buio totale nella ripresa.

«Nel primo tempo il Chievo è stato all’altezza della situazione e della Fiorentina. – ha commentato ieri nel post partita il tecnico – Almeno nella prima fase abbiamo proposto un buon calcio e abbiamo creato gioco. Ci siamo trovati sotto di due gol negli unici due tiri in porta che ha fatto la Fiorentina. Il peccato è il secondo tempo: aver avuto questo blackout, in cui abbiamo perso un po’ di certezze e un po’ di sicurezze soprattutto nella fase difensiva».

Per mister D’Anna bisogna voltare pagina il più in fretta possibile analizzando quello che di buono e di meno buono è stato fatto ieri.

«La batosta ci deve servire – ha concluso l’allenatore – Serve un atteggiamento diverso. Un Chievo diverso».

IL TABELLINO DI IERI

Marcatori: 8’ pt Milenkovic, 41’ pt Gerson, 4’ st Benassi, 26’ st Chiesa, 30’ st Tomovic, 44’ st Benassi, 46’ st Simeone

A.C.F. Fiorentina: Lafont, Pezzella, Franchescoli, Milenkovic; Gerson (29’ st Dabo), Edmilson (9’ st Norgaard), Benassi, Biraghi; Eysseric, Simeone, Chiesa (29’ st Pjaca).

A disposizione: Ghidotti, Dragowski, Laurini, Ceccherini, Diks, Vlahovic, Cristobal, Hancko.

Allenatore: Stefano Pioli.

A.C. ChievoVerona: Seculin, Depaoli, Rossettini, Tomovic, Cacciatore; Rigoni (21’ st Meggiorini), Radovanovic, Hetemaj (1’ st Obi); Birsa (32’ st Kiyine), Stepinski, Giaccherini.

A disposizione: Semper, Caprile, Barba, Bani, Jaroszynski, Leris, Djordjevic, Pucciarelli, Pellissier.

Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Arbitro: Sig. Rosario Abisso di Palermo.

Ammoniti: Edmilson, Depaoli, Meggiorini, Radovanovic

Recuperi: 1’ e 3’