Sfruttamento della prostituzione in un club di Bussolengo: in manette coppia di gestori

I due titolari facevano prostituire due ragazze. Durante il controllo di questa notte, inoltre, sono stati sorpresi e identificati diversi clienti all’interno dell’esercizio che si apprestavano a consumare il rapporto sessuale pattuito.

carabinieri peschiera sfruttamento prostituzione

Nella nottata odierna i militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Peschiera e della Stazione di Bussolengo hanno eseguito un controllo nei confronti di un club privato. Nel corso del controllo è emerso che i titolari del locale facessero prostituire due ragazze italiane dietro compenso. Sono stati inoltre sorpresi e identificati diversi clienti all’interno dell’esercizio che si apprestavano a consumare il rapporto sessuale pattuito.

LEGGI LE ULTIME NEWS

All’esito del controllo, un uomo di 63 anni e una donna di 51 anni, marito e moglie e gestori del locale, sono stati tratti in arresto in flagranza di reato per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in violazione dell’art. 3 n. 4 e 8 L. n. 75 del 1958.

L’Autorità Giudiziaria, concordando con quanto emerso in sede di controllo, ha disposto di tradurre i due soggetti arrestati presso la casa circondariale di Verona. Il locale è stato inoltre sottoposto a sequestro preventivo, nonché diversi dispositivi elettronici in uso agli arrestati e la somma contante di circa mille euro.

I controlli coordinati, pianificati sul territorio della Compagnia di Peschiera, proseguiranno anche nei prossimi giorni, con particolare attenzione rivolta alle zone cittadine, industriali e commerciali, più esposte a furti e altri delitti contro la persona e il patrimonio.

LEGGI ANCHE: Passaporto in provincia di Verona: si può fare anche in 7 uffici postali