Lutto nel giornalismo veneto: scomparso Omar Monestier

È scomparso nella notte, per un malore, il giornalista Omar Monestier, direttore dei quotidiani Il Piccolo e Messaggero Veneto. Il cordoglio di Zaia: «Una grande perdita per il giornalismo veneto».

Omar Monestier
Omar Monestier

Lutto nel giornalismo veneto: scomparso Omar Monestier

«Ci ha lasciato prematuramente, in punta di piedi, un grande bellunese, un veneto Doc, un giornalista stimato in Veneto, ma anche in altre regioni d’Italia, in cui ha lasciato la sua impronta indelebile come il Friuli e il Trentino. Il tocco della sua penna non si può scordare, per la finezza, per la concretezza e per il rispetto e la ricerca della verità che hanno sempre contraddistinto i suoi articoli, elevandolo così anche ruoli direzionali e di alto livello». 

Sono le parole di cordoglio che il Presidente della Regione del Veneto rivolge per la scomparsa del giornalista e direttore del Messaggero Veneto Omar Monestier, esprimendo vicinanza alla sua famiglia. 

Omar Monestier

Nato a Belluno il 23 settembre 1964, Monestier viveva a Moruzzo (Udine), ma da quando aveva assunto la doppia carica si alternava tra Trieste e il Friuli. Prima di assumere la doppia carica, era stato dal 2012 direttore del Messaggero Veneto di Udine e Pordenone. Secondo quanto riporta l’Ansa, il giornalista ha avuto un malore nel corso della notte, mentre era a casa.

Partì da Verona

Nel 1992 diventò professionista e subito dopo l’esame di Stato passò alla Cronaca di Verona diretta da Paolo Pagliaro dove ricoprì l’incarico di vice caposervizio della redazione Provincia e successivamente caposervizio della cronaca cittadina fino al 1994 quando lasciò la città scaligera per andare a Bolzano chiamato dal direttore Giampaolo Visetti per assumere l’incarico di caporedattore de Il Mattino dell’Alto Adige.

Il cordoglio di Zaia

«Monestier – ha aggiunto il Presidente – ha lasciato il segno laddove è stato chiamato a scrivere: al Gazzettino sotto la direzione di Giorgio Lago, al Mattino di Padova come vicedirettore, alla Tribuna di Treviso e al Corriere delle Alpi di Belluno, la sua terra natia, come direttore. La sua esperienza, la sua carriera giornalistica, ha percorso le strade venete per approdare in Friuli e in Trentino. Direttore del Messaggero Veneto di Udine e Pordenone, direttore de Il Piccolo di Trieste. Leggere il suo curriculum vitae fa sgranare gli occhi per le innumerevoli esperienze che gli hanno fornito, nel tempo, ricchezza, preparazione, solidità e maturità nella scrittura. Ora abbandoniamoci al silenzio, al ricordo, alla testimonianza dei suoi scritti: fermiamoci un attimo e piangiamo una grande perdita per la cultura giornalistica veneta». 

Il saluto commosso del Sindacato dei Giornalisti Veneto

«Serio, competente e preparato, un carattere conciliante unito a una fine arguzia: con la morte di Omar Monestier perdiamo una delle firme più prestigiose del Nordest ma anche un amico». Il Sindacato giornalisti Veneto si stringe con affetto alla moglie e ai figli e alle colleghe e ai colleghi delle redazioni del Messaggero Veneto e del Piccolo di Trieste, che piangono il loro direttore.

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv