Sciopero venerdì 23, a rischio il servizio negli asili comunali

Venerdì 23 marzo, lo sciopero indetto dall’associazione professionale sindacale ANIEF e dai Comitati di Base della Scuola COBAS, per il personale delle scuole, non sarà garantito il regolare servizio delle scuole dell’infanzia comunali.

Questo quanto si legge nella nota di Anief: “La mobilitazione d’inizio primavera risulta infatti particolarmente sentita, perché coincidente con l’insediamento delle nuove Camere, a seguito delle votazioni politiche del prossimo 4 marzo. I nuovi parlamentari verranno infatti a conoscenza del fatto che in Italia ci sono decine e decine di migliaia di docenti e Ata precari, anche di lungo corso, a cui il Governo uscente non solo non ha fornito alcuna garanzia per il loro futuro professionale, ma ha addirittura posto resistenze contro la loro stabilizzazione. Come nel caso dei maestri con diploma magistrale, conseguito fino al 2002, a cui il Consiglio di Stato ha incredibilmente negato l’accesso nelle GaE, ribaltando diverse decisioni di tenore letteralmente opposte emesse dallo stesso organo di consulenza giuridico-amministrativa e di tutela della giustizia nella pubblica amministrazione, contro cui recentemente l’Anief ha comunicato di avere presentato reclamo collettivo al Consiglio d’Europa direttamente tramite il suo presidente nazionale Marcello Pacifico”.