Sboarina: «Da oggi inizia la sanificazione delle strade»

È stato il sindaco sulla sua pagina Facebook ad avvertire i cittadini: già da oggi partirà, grazie ad Amia, la sanificazione delle strade. Si partirà dal centro storico e si proseguirà nei prossimi giorni anche nei quartieri più esterni della città. Sospesa anche la chiusura al traffico di Lungadige Attiraglio. Provvedimenti necessari soprattutto alla luce dell'alto aumento di contagi, il più alto di tutto il Veneto, registrato oggi a Verona.

IMAGO

È tramite un video pubblicato sui sociale che il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha annunciato la sanificazione delle strade della città: «Già da oggi pomeriggio ho dato disposizione per cominciare la sanificazione sulle strade a partire dal centro città e poi da domani mattina e nei giorni successivi anche nelle strade dei quartieri più esterni». Un provvedimento che si è reso necessario anche in virtù del forte aumento di casi proprio a Verona, che risulta essere la città con l’aumento più alto di contagi in tutto il Veneto: solo oggi sono stati 40 i nuovi casi riscontrati.

I camion di Amia in azione in piazza Bra

Un’attenzione particolare per sarà posta alle zone dove sono presenti i cassonetti dell’immondizia «perchè sono quelle aree che hanno maggiore necessità di sanificazione dato che ogni giorno ognuno di noi deve andare a porre rifiuti nei cassonetti».

Nello specifico, oggi pomeriggio, i primi interventi riguarderanno la 5ª e 3ª Circoscrizione per la pulizia delle strade e la 1ª, 2ª e 4ª Circoscrizione per la sanificazione delle postazioni dei cassonetti.

Il servizio è affidato a due squadre che, nei prossimi giorni, gireranno tutti i quartieri. La prima squadra è dedicata alla pulizia nella zona sud ovest della città. L’intervento, in borgo Roma, interesserà via Centro, via Scuderlando, area di San Giacomo zona ospedale, via Tombetta, partendo dalle arterie principali. La sanificazione è prevista anche a Golosine e Santa Lucia in via Murari Bra, via Golosine, via Prina, via Da Persico, per proseguire in via Mantovana, piazza dei Caduti, via Villafranca e via Valeggio. Il percorso prevede la disinfezione di via Chievo, via Barucchi, via Puglie, via Leopardi, via Galvani e via San Marco in borgo Milano. Saranno pulite le strade in zona stadio, comprendendo le arterie di via Fra Giocondo, Via Sansovino, via Palladio e limitrofe. Interessate all’intervento anche via Saval, via Marin Faliero, via Maddalena, via Franchetti. L’intervento sarà completato anche in via Valpolicella a Parona, via Arusnati e via Brennero.

La seconda squadra sarà adibita alla pulizia e disinfezione della strade, a partire dai quartieri nord est della città. Saranno interessate via Fincato, via Montorio, via Villa Cozza, via Dalla Corte, via Zagata e via San Felice. L’intervento riguarderà anche via Spolverini, via Pisano, via Mondadori e via Corsini, poi via Unità d’Italia, da dopo via del Capitel fino all’ingresso della tangenziale. Coinvolte nell’intervento di pulizia anche via Galilei, via Porto San Pancrazio, via Sarpi, via Ponte San Pancrazio e Pestrino.

Un altro provvedimento preso dal sindaco riguarda anche Lungadige Attiraglio, che di domenica dovrebbe essere chiuso al traffico per incentivare le persone a fare attività motoria. «Siccome non dobbiamo creare assembramenti ho deciso di sospendere l’ordinanza e di aprire la strada al traffico».

📌CORONAVIRUS📌 Aggiornamenti e nuovi provvedimenti

📌CORONAVIRUS📌Aggiornamenti e nuovi provvedimenti

Posted by Sboarina Sindaco on Friday, March 13, 2020

Oltre a questi due ultimi provvedimenti il sindaco ha ricordato quelli adottati nei giorni scorsi, tra cui: la sospensione dei mercati e del pagamento della sosta negli stalli blu di tutta la città fino al 25 marzo. Prorogati di 60 giorni anche i termini di scadenza dei permessi per la sosta.

«Devo dire che la città, al netto delle verifiche, sta rispondendo bene alla richiesta di rimanere a casa. Dobbiamo fare ancora meglio ed è nelle possibilità della nostra comunità» ha concluso Sboarina.