Salvini a Foggia, manifesti di protesta

Manifesti di protesta oggi a Foggia dove è atteso per un comizio Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno, che si trova in città per sostenere il candidato sindaco Franco Landella, sarebbe accusato dai cittadini foggiani di aver pronunciato, in passato, frasi offensive verso i meridionali.

Manifesti con frasi offensive sui meridionali che vengono attribuite al leader della Lega, Matteo Salvini, sono stati affissi in via Arpi a Foggia, città dove a mezzogiorno il ministro dell’Interno arriverà per un comizio in sostegno del candidato sindaco uscente Franco Landella.

«Al di là di tutto ci sono bellissimi paesaggi al Sud, il problema è la gente che ci abita. Sono così, loro ce l’hanno proprio dentro il culto di non fare un c…. dalla mattina alla Sera (Matteo Salvini)». È questa una delle frasi che, secondo i responsabili dell’affissione, avrebbe pronunciato in passato Salvini, che sui manifesti compare in una foto con gli occhi coperti da una fascia nera. Sulla sua testa, invece, è scritto a caratteri più grandi: «Non si dimentica». (Ansa)