Rubate anche a Verona le armi sequestrate a Reggio Emilia

Maxi sequestro di armi rubate a Reggio Emilia. In manette sono finiti tre uomini originari di Crotone che avevano rubato parte dell’arsenale sequestrato dai carabinieri proprio a Verona.

Un bottino che era stato racimolato anche a Verona e che comprendeva pistole, revolver, fucili a pompa, semiautomatici, silenziatori, decine di chili di polvere da sparo e ordigni esplosivi. L’arsenale, sequestrato a Reggio Emilia dai carabinieri, era stato rubato da tre uomini originari della provincia di Crotone e residenti fra Reggio Emilia e Castelnovo Sotto tutti arrestati con l’accusa di illecita detenzione di armi, anche clandestine e da guerra, e del relativo munizionamento.

Tra le armi sequestrate anche un ordigno artigianale contenente sfere d’acciaio attivabile con un meccanismo a strappo e diversi componenti per fabbricarne altri.