Ruba portafogli da un’auto in sosta, arrestato

Il ladro, un 32enne, ha rotto il finestrino e estratto il portafoglio rubando contanti e documenti. A chiamare il 112, il proprietario dell'auto, che era poco distante dal veicolo.

Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della stazione di Verona San Massimo hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di furto aggravato, un cittadino marocchino classe ’88.

L’uomo, pregiudicato e disoccupato, si trovava in via Ferrari quando una Toyota Avensis parcheggiata in quella via ha destato la sua curiosità: ha pensato, infatti, di infrangerne il finestrino e portar via il portafogli che era all’interno del veicolo, sottraendo al legittimo proprietario non solo il denaro in esso contenuto, circa 30€ in contanti, ma anche tutti i documenti. Peccato che il conducente e proprietario dell’autovettura avesse parcheggiato da poco, tanto da esser ancora nelle vicinanze e in grado di udire l’infrangersi del finestrino, e chiamare in tempo il 112 che, corso sul posto, ha tratto in arresto l’uomo cogliendolo in fallo.

Questa mattina il 32enne è comparso dinanzi al giudice per la celebrazione del rito direttissimo, che ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione alla PG. L’udienza è stata rinviata a giugno.