Ritardi con le borse di studio: giovedì il presidio di UDU Verona

UDU Verona denuncia che il 63% di coloro ai quali spetterebbe per l'anno accademico 2023/2024 non ha, ad oggi, ancora ricevuto la borsa di studio. Giovedì 7 marzo il presidio nel giardino del Polo Zanotto.

Manifestazione Udu Verona
Una manifestazione di Udu Verona in piazza dei Signori. Foto d'archivio

Giovedì 7 marzo alle ore 13 nel giardino del Polo Zanotto dell’Università degli Studi di Verona (fronte mensa San Francesco) l’associazione studentesca UDU – Unione degli Universitari di Verona organizza un presidio di protesta per denunciare la precarietà dovuta agli enormi ritardi di erogazione per le borse di studio ai più di 3.000 studenti idonei non beneficiari presenti solo nell’Ateneo veronese.

Attualmente, infatti, il 63% di coloro ai quali spetterebbe per l’a.a. 2023/2024 non ha, ad oggi, ancora ricevuto la borsa di studio, a cui vanno aggiunti 526 studenti e studentesse che la attendono dall’a.a. 2022/2023. Una situazione insostenibile, che si associa alle difficoltà date dalla crisi abitativa ancora dilagante e dall’aumento dei costi, che colpiscono soprattutto studenti pendolari e fuori sede. 

LEGGI ANCHE: Al Consorzio ZAI il Premio Verona Network 2024