Rissa con “appuntamento”: fermati alcuni ultras veronesi e romani

Le tifoserie di Roma ed Hellas avevano programmato uno scontro prima della partita. La rissa è stata interrotta dall’intervento della Polizia pochi minuti dopo.

Era un appuntamento, anche se non proprio amichevole, quello che si erano dati i tifosi ultras veronesi e romani domenica mattina. Prima della partita, infatti, un gruppo di 50 ultras gialloblù si è spostato, a volto coperto, impugnando tubi camuffati da aste da bandiera. Una volta “incontratisi” con i tifosi giallorossi la rissa è cominciata tra lanci di bottiglie di vetro e oggetti.

Lo scontro è durato pochi minuti fino all’arrivo della Polizia che ha accusato 21 ultras giallorossi di rissa aggravata, possesso e lancio di bastoni, mazze e oggetti atti a offendere e anche di travisamento. Nei prossimi giorni scatteranno anche le denunce per i veronesi coinvolti.