Riqualificazione stradale in città per l’arrivo della fibra ottica

Nuovi interventi di riqualificazione sul territorio veronese. Il comune di Verona, insieme a Open Fiber, riasfalteranno le vie di alcuni quartieri interessati dalla posa dei cavi in fibra ottica. I primi interventi di riqualificazione del manto stradale interesseranno la frazione di Quinzano e via Magellano e traverse.

Accordo tra Open Fiber e comune di Verona per una serie di interventi finalizzati all’infrastrutturazione del territorio, in particolare per il ripristino definitivo nelle strade in cui è stata già messa la polifora per la posa dei cavi in fibra ottica. A metà luglio partiranno le attività di riqualificazione delle superfici stradali, che riguarderanno in primo luogo alcune arterie della frazione di Quinzano e della zona Borgo Milano-Navigatori.

Al termine del tavolo tecnico-istituzionale dello scorso 19 giugno, a cui hanno preso parte l’Assessore Marco Padovani e i rappresentanti di Open Fiber, è stato approvato un piano per riasfaltare circa 4.5 km di manto stradale della città; a seguito dei suoi interventi di scavo, Open Fiber effettuerà infatti prima un ripristino provvisorio necessario per l’assestamento del terreno e, successivamente, procederà con un ripristino definitivo, previa autorizzazione dell’Amministrazione Comunale.

Secondo il cronoprogramma concordato, tra poche settimane si partirà completando la riqualificazione di via Magellano e delle strade limitrofe e realizzando interventi nel quartiere Quinzano; a seguire, lavori in via Santini, via XXIV Maggio e via Cesiolo, che Open Fiber ha anticipato rispetto al piano iniziale accogliendo la richiesta del Comune di procedere al ripristino completo entro settembre, per favorire una ripresa senza intoppi delle attività nella scuola Fraccaroli. Le successive riasfaltature interesseranno poi i quartieri di Ponte Crencano e di Borgo Trento.

A seguito di accordi con il Comune, Open Fiber ha intenzione di realizzare nella città di Verona una rete in fibra ottica in modalità FTTH (Fiber To The Home), che garantirà a cittadini, Enti e imprese una connessione ultraveloce, sicura e a prova di futuro. La società utilizzerà nella maggior parte dei casi cavidotti e reti sotterranee già esistenti, al fine di ridurre l’impatto sul territorio.