Ridateci la scuola, al via gli speech per il progetto “Voci”

Ridateci la Scuola lancia una nuova iniziativa: “Voci - dialoghi per una scuola fuori dagli schermi” speech sul mondo della scuola e dei ragazzi e aderisce alla manifestazione regionale a Venezia domenica 28 ore 15.30 in piazza della stazione.

Ridateci la scuola, gruppo di opinione veronese fondato da Rachele Peter e Giulia Ferrari, dopo le numerose iniziative promosse, partite a maggio dell’anno scorso con il deposito di una mozione al Comune di Verona in difesa dei diritti dei minori e del diritto all’istruzione e culminate con il grande successo della manifestazione di piazza Bra di domenica scorsa, promuove una nuova iniziativa “Voci – dialoghi per una scuola fuori dagli schermi”.

Il primo evento vedrà ospite Alessandro Anderloni e sarà trasmesso in diretta facebook dalle pagine social di Ridatecilascuola-vr nel pomeriggio di venerdì 26 marzo alle ore 16.30.

«Ridateci la Scuola inviterà settimanalmente personalità della città a rendere dei brevi speech di approfondimento sui temi del mondo della scuola e dei loro protagonisti messi a dura prova da questa pandemia. Si parlerà quindi dei bambini, degli adolescenti, delle loro fragilità ed emotività, dei bisogni e delle aspirazioni che in questo anno li hanno attraversati. Si svolgeranno nelle piazze e nei giardini della nostra città e gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta facebook sui canali social del gruppo Ridatecilascuola-vr (FB @ridatecilascuola-vr e IG @ridatecilascuola)» afferma Giulia Ferrari co-fondatrice di Ridateci la Scuola.

«Si tratta di una forma di protesta diversa, che passa attraverso i volti e le parole di chi ha a cuore i ragazzi e la scuola e vuole dare loro voce in un momento in cui paiono dimenticati» afferma Rachele Peter co-fondatrice di Ridateci la Scuola.

«Abbiamo scelto di ambientare questi speech in luoghi rappresentativi della nostra città e del nostro territorio e di non limitarci ad usare il format del webinar, per sottolineare l’importanza della presenza fisica e per auspicare il ritorno a frequentare gli spazi della nostra città, soprattutto per i nostri ragazzi e ragazze da un anno chiusi dentro casa davanti ad uno schermo» afferma Debora Meggiolaro di Ridateci la scuola.

Ridateci la Scuola annuncia l’adesione alla manifestazione regionale promossa della Rete Nazionale Scuola in Presenza a Venezia domenica 28 marzo in piazza della stazione alle 15.30.