Pronto Soccorso Borgo Trento, aperta nuova area

Si aggiungono posti letto per pazienti in continua osservazione: progettata stanza per una sorveglianza e monitoraggio h24.

New call-to-action

È operativa la nuova Area Monitorati del Pronto Soccorso di Borgo Trento. Dotata di cinque posti letto dedicati a ospitare pazienti che richiedono un monitoraggio continuo e dettagliato delle loro condizioni di salute. Questi posti letto, situati davanti ad un bancone provvisto di monitor e computer, permetteranno al personale infermieristico e medico di fornire un’osservazione accurata e costante, garantendo un intervento tempestivo in caso di necessità. La disposizione della sala permette ai pazienti di essere tenuti a vista dal personale sanitario.

Al giro di sopraluogo finale, avvenuto nei giorni scorsi, hanno partecipato il Direttore sanitario Matilde Carlucci, il direttore del Pronto soccorso di Borgo Trento Ciro Paolillo, il direttore del Servizio Professioni sanitarie Cristina Ferrari, la coordinatrice del Ps Elena Rizzi, medici e infermieri del reparto e alcuni direttori delle Unità operative che collaborano con il Ps: Enrico Polati (Rianimazione B), Roberto Castello (Medina Generale A), Flavio Ribichini (Cardiologia), Stefania Montemezzi (Radiologia BT), Giovanni De Manzoni (Chirurgia Esofago Stomaco).

Il costante impegno dell’AOUI Verona nel migliorare i servizi ha portato alla decisione di istituire questa nuova Area. L’obiettivo principale è quello di garantire un servizio sempre più efficiente ed efficace soprattutto ai pazienti che, per ragioni di cura, permangono a lungo in Pronto Soccorso.