Pozzerle, il veronese “d’argento” a PyeongChang

Primo podio olimpico italiano (e veronese) nella disciplina dello snowbard cross con Manuel Pozzerle. Il trentanovenne si è aggiudicato la medaglia d’argento nelle Paralimpiadi di PyeongChang. Dietro di lui, tra i primi otto classificati, anche Jacopo Luchini e Paolo Priolo.

Un sogno tutto italiano quello a cui hanno dato vita i tre atleti paralimpici che a PyeongChang sono riusciti a portare a casa tre medaglie. Dallo sci alpino con Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal fino allo snowboard cross con il veronese Manuel Pozzerle.

Pozzerle, 39 anni e con una disabilità agli arti superiori, è riuscito ad agguantare l’argento  nella disciplina. Accanto a lui Jacopo Luchini e Paolo Priolo, quest’ultimo eliminato ai quarti. Luchini ha tentato il colpo al bronzo nella small final con l’americano Mike Minor, senza successo, mentre Pozzerle è stato fermato nella big final dall’australiano Simon Patmore.

Una grande soddisfazione per gli atleti azzurri, allenati da Igor Confortin, che si sono piazzati tra i primi otto della classifica.