Positiva al coronavirus una paziente oncologica deceduta a Crema

La vittima è «una donna che era ricoverata in oncologia con una situazione molto compromessa e aveva anche il coronavirus», dice l'assessore della Lombardia Gallera.

milano e torino crema coronavirus

«Abbiamo un altro decesso in Lombardia, a Crema, una donna che era ricoverata in oncologia con una situazione molto compromessa e aveva anche il coronavirus». Queste le parole dell’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera, come riportano l’Ansa e l’Agi.

È il terzo decesso in Italia legato al covid-19, ma anche in questo caso si tratta di una persona con situazione di salute precaria, come la donna deceduta nel lodigiano.

Sono sempre più estese, in queste ore, le misure di contrasto alla diffusione del coronavirus in Italia.

Durissimo il commento di un infermiere dell’ospedale di Codogno, raggiunto telefonicamente dall’Ansa che dice: «Tutto ciò che dicono non è vero – scrive l’agenzia di stampa –, non c’è niente sotto controllo. È il panico assoluto, l’ospedale è chiuso al pubblico e i parenti dei degenti continuano a chiamare preoccupatissimi per i loro familiari ricoverati, che oggi sono stati sottoposti al tampone».

«La mia impressione è che prima hanno lasciato scappare i buoi e poi – riflette l’operatore sanitario – hanno chiuso la stalla».