Piano sicurezza a Verona per Pasqua: in campo anche le unità anti-terrorismo

Al via il piano di sicurezza messo a punto dal tavolo tecnico del Questore di Verona per le festività pasquali. Attenzione particolare a città e lago di Garda, con le relative stazioni ferroviarie.

Questura Verona - piano sicurezza festività pasquali Arena polizia
Questura Verona - piano sicurezza festività pasquali Arena polizia
New call-to-action

Con la Via Crucis in programma in Arena e, contestualmente, con la festa del Ramadan in piazza Cittadella, scatta il piano di sicurezza e prevenzione in vista della Pasqua, che richiamerà a Verona e nella zona del lago un elevato numero di persone.

L’operazione, messa a punto nell’ambito del Tavolo Tecnico del Questore, si sviluppa sia in direzione del rafforzamento dell’attività di prevenzione generale che in quella più complessa degli assetti anti terrorismo.

LEGGI ANCHE: Previsto vento forte a Verona: sabato 30 marzo chiusi tutti i parchi

In campo, al fianco delle Forze dell’Ordine ordinarie, dei presidi territoriali della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie Locali di Verona e del lago, le Unità Operative di Primo Intervento (UOPI) – addestrate in operazioni anti terrorismo – ed i reparti deputati al controllo delle masse, già da qualche giorno presenti in stazione e in piazza Bra.

Il piano, a vocazione flessibile, metterà in primo piano la città di Verona in occasione della Via Crucis e delle celebrazioni religiose, ma riguarderà anche la zona del lago con particolare attenzione a Peschiera come luogo di arrivo di persone, soprattutto se ci saranno belle giornate.

LEGGI ANCHE: Parte lo sviluppo della Marangona: a breve l’accordo

Roberto Massucci
Roberto Massucci, Questore della Provincia di Verona da aprile 2023

Il dispiegamento delle forze in campo sarà adeguato anche in relazione al meteo. Rafforzati anche dalla Polizia Ferroviaria i presidi ed i controlli presso la stazione di Verona Porta Nuova e quella di Peschiera, in particolare per il lunedì di Pasquetta.

La Polizia Stradale ha inoltre pianificato un rafforzamento dei controlli sulle autostrade ed ai caselli autostradali di maggior afflusso.

I controlli all’aeroporto di Verona Villafranca restano conformi al livello di allerta 2 del nostro Paese, con verifiche meticolose degli arrivi e tutti i match possibili sui sistemi informativi digitali nazionali ed internazionali. La Digos, infine, in collaborazione con la Polizia Postale, mantiene alta l’azione di monitoraggio di personaggi di interesse e dei siti ritenuti sensibili. A coordinare l’intero dispositivo la Centrale Operativa della Questura.

LEGGI ANCHE: Arresto cardiaco in strada a Verona: rianimato con il 118 al telefono