Oggi a Verona anche il segretario di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni

Oggi a Verona sono attesi il vicepremier Matteo Salvini e il ministro della Famiglia Lorenzo Fontana. In rappresentanza di Sinistra Italiana, per esprimere la contrarietà alla manifestazione, ci sarà anche il segretario nazionale, Nicola Frantoianni di Liberi e Uguali, che ieri sera ha annunciato la sua partecipazione al corteo organizzato da Non una di Meno.

«Oggi gli italiani metteranno gli orologi un’ora avanti. Mentre chi si sta riunendo a Verona cercherà di mettere l’orologio di tutti indietro di cinque secoli. Glielo dobbiamo impedire. – di chiara il segretario di Sinistra Italiana – L’Italia delle conquiste civili  è sempre più a rischio di fronte ad un’offensiva senza precedenti di conservatori, fascisti, sovranisti. Un’offensiva culturale senza precedenti che trova in questo governo riparo e linfa quotidianamente (e di cui dovrebbero preoccuparsi i M5S)».

«È per questo che anch’io domani pomeriggio – conclude Fratoianni- sarò a Verona con migliaia di donne, di giovani, di esponenti Lgbt e dei movimenti per testimoniare che esiste un’Italia che non ci sta, che all’oscurantismo e all’ipocrisia contrappone le idee di libertà, di autodeterminazione delle persone, del rispetto reciproco»