Nubifragio, Zaia dichiara lo stato di crisi

In seguito ai violenti nubifragi che hanno avuto luogo ieri in diverse aree del Veronese e del Veneto, il presidente della Regione Luca Zaia ha dichiarato lo stato di crisi e lo stato di calamità naturale per le attività agricole.

Piantagioni di tabacco danneggiate a Cà degli Oppi
Piantagioni di tabacco danneggiate a Cà degli Oppi

Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, con proprio decreto, ha dichiarato lo stato di crisi a seguito dei violenti nubifragi con grandinate e forti raffiche di vento che ieri hanno interessato molte zone del Veneto, in particolare le province di Verona, di Vicenza e la zona di Porto Tolle. Il decreto rimarrà “aperto” in attesa che i comuni interessati effettuino le opportune ricognizioni e il censimento dei danni provocati dal maltempo a opere pubbliche e ai privati.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Contestualmente, il Presidente Zaia ha avviato le procedure per lo stato di calamità naturale, per il ristoro ai danni che hanno interessato le attività agricole.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO ULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM