Il consigliere regionale Veneto Stefano Valdegamberi, presente oggi nella sede del GAL Baldo Lessinia per la presentazione della quinta tappa del Giro d’Italia Under 23 che passerà il 5 giugno in Lessinia, con arrivo a Bolca, ha commentato il voto espresso ieri in commissione a Venezia che ha dato parere favorevole alla riduzione della superficie destinata al Parco, nonostante le accese proteste e le iniziative di contrasto portate avanti da più di un centinaio di associazioni scaligere e non.

Circa 2000 ettari in meno che, se confermati in consiglio regionale tra circa un mese, vedrebbero cadere alcuni vincoli burocratici «senza compromettere l’ambiente o gli equilibri naturalistici, paesaggistici e architettonici di questo territorio» commenta lo stesso Valdegamberi.

Il consigliere, nato a Badia Calavena, nel cuore della Lessinia orientale, rivendica il diritto di prendere delle decisioni da parte di quelle persone che proprio in Lessinia ci abitano e ci lavorano e che sono figlie, magari, di generazioni di montanari che «bene hanno gestito il territorio nei secoli».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.