La battaglia non è ancora finita. Parola del comitato Asma (Associazione Salute Maria Ausiliatrice) dopo che il Comune lo scorso 30 agosto ha concesso il permesso di costruire i quattro palazzi da 10 piani nelll’area dell’ex Bam, in via Mameli. Uno spazio che «sarebbe meglio destinare a verde pubblico», secondo il Comitato, che lo scorso 5 giugno ha presentato al Comune anche un parere legale per bloccare l’opera. Ma nonostante la concessione, il Comitato annuncia una ferma opposizione, con, prima di tutto un’assemblea il 18 settembre, poi con manifestazioni e azioni legali.

Il comitato ha annunciato infatti che farà ricorso al Tar contro la concessione del Comune di Verona alla costruzione dei quattro edifici.

A seguire, ci sarà un’altra assemblea, il 23 settembre, per discutere dell’impatto del progetto Filobus sulla stessa area. Il comitato ha infatti riscontrato alcune criticità come la mancanza di marciapiedi e piste ciclabili, e l‘assenza di varchi su via Mameli per svoltare a sinistra quando si procede in direzione Parona.