Ucciso durante una rapina, morto un 60enne

L'uomo, proprietario di una sala slot a Legnago, è stato colpito alla testa con un bastone dal ladro ed è deceduto in ospedale.

Nella tarda serata di ieri, 22 dicembre, un 60enne di Legnago, titolare di una sala slot VLT è rimasto ucciso a seguito di una rapina avvenuta all’interno del suo locale, il “Qui Gioco” di Legnago in via Dei Caduti.

L’uomo, originario della provincia di Brescia ma trasferitosi da tempo nella bassa veronese, è stato aggredito da un soggetto mascherato e armato di un bastone o una spranga che, dopo essersi fatto aprire la porta del retro, ha colpito violentemente il titolare alla testa provocandogli un trauma cranico.

Quindi, dopo aver trafugato l’incasso di circa 3.000 euro, si è dileguato facendo perdere le sue tracce. Il 60enne è deceduto poco dopo il trasporto in ospedale a seguito delle gravi ferite riportate. A scoprire il corpo dell’uomo la socia in affari che abitava nello stesso stabile e che entrando nel locale lo trovava a terra esanime in una pozza di sangue.

Sul caso stanno indagando i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Verona unitamente ai colleghi della Compagnia Carabinieri di Legnago.