Ubriaca picchia e insulta agenti, arrestata

La donna, ubriaca e violenta nei confronti dei poliziotti, è stata sottoposta alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

28.09.2019 - Volanti - Resistenza e Oltraggio

Ieri sera, con l’accusa di resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, una donna di 51 anni è stata arrestata dagli agenti della Polizia di Stato in Borgo Milano.

Intorno alle 18, un equipaggio di Volante è stato dirottato presso un bar in via Molise, a seguito della segnalazione di una donna in stato di ubriachezza che stava arrecando problemi all’interno del locale

Giunti sul posto, gli operatori hanno immediatamente individuato la persona indicata, che si stava allontanando, con evidenti difficoltà di deambulazione, lungo via Fratelli Cervi. Raggiunta e fermata per il controllo in via Gramsci, la 51enne, nata e residente a Verona, si è mostrata subito aggressiva e poco collaborativa: oltre a colpire ripetutamente gli agenti, ha tentato più volte di allontanarsi rischiando anche di essere travolta dalle auto in transito. 

La donna, trattenuta a tutela della sua incolumità e accompagnata vicino all’auto di servizio per l’espletamento delle pratiche identificative, ha continuato, sotto gli occhi di diversi passanti, a mantenere un atteggiamento ostile nei confronti dei poliziotti, sia a livello fisico che verbale. La signora, arrestata per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, è stata quindi accompagnata presso Uffici di Polizia e sottoposta agli accertamenti. 

Questa mattina, in sede di rito direttissimo, il giudice, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto la misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. I due poliziotti che hanno proceduto all’arresto hanno ricevuto le cure necessarie dai medici dell’ospedale di Borgo Roma e sono stati dimessi rispettivamente con le prognosi di 5 e 3 giorni.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.