Mesi di studi, analisi costi-benefici ed ora, sembra che si sia arrivati ad un punto di svolta, almeno per quanto riguarda la tratta Brescia-Verona-Padova. Fermare l’Alta Velocità costerebbe infatti di più che realizzarla, e quindi non c’è più tempo da perdere, ne sono convinti il presidente del Veneto Luca Zaia, e il sindaco di Verona Federico Sboarina.

Sull’argomento è intervenuto anche l’amministratore delegato di FS Sistemi Urbani.