Spaccio nella Bassa, arrestati in due

Il più anziano dei due arrestati è stato sottoposto all'obbligo di firma giornaliero.

spaccio bassa veronese

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Nogara hanno tratto in arresto due cittadini italiani residenti nella Bassa Veronese, un 25enne e un 44enne poiché responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito di una mirata attività investigativa che ha avuto inizio nell’estate, i militari dell’Arma avevano fermato e sanzionato alcuni cittadini della Bassa per uso personale di sostanze stupefacenti. Proprio a partire da questi assuntori, i Carabinieri sono poi riusciti ad identificare i due soggetti che sono stati arrestati nella giornata di ieri a seguito di una perquisizione locale delegata dall’Autorità Giudiziaria veronese.

Il controllo è stato eseguito insieme ai militari della Stazione di Gazzo Veronese e all’unità cinofila dei Carabinieri di Torreglia (PD), e ha permesso di rinvenire diversi grammi di sostanza stupefacente, variegata anche nella qualità (marijuana, eroina e sostanza da taglio), suddivisa in dosi, due bilancini di precisione e 160 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita. Al 44enne è stata applicata la misura dell’obbligo di firma giornaliero alla polizia giudiziaria.