Dopo un mese di maggio piuttosto pesante dal punto di vista delle predazioni da lupo, ora il fenomeno sembra essersi placato. Quello del lupo però resta un tema molto sentito tra gli abitanti della montagna veronese.

E mentre in Lessinia si continua a discutere, a Bolzano passa la mozione per la gestione del lupo nelle zone “sensibili” dell’Alto Adige, in modo da tutelare l’allevamento e l’alpicoltura e conservare il paesaggio e la biodiversità. Ora l’attenzione si sposta sul Monte Baldo, dove lo scorso 30 giugno, a Tratto Spino, due alpaca sono stati aggrediti dai lupi; uno di loro è morto, l’altro è sopravvissuto.