Ospedali, investimenti per 65 milioni

Strutture rinnovate, adeguamenti antincendio, letti motorizzati, nuove attrezzature. È lungo l’elenco degli investimenti fatti e in parte da terminare tra 2018 e 2020 negli ospedali veronesi da San Bonifacio passando per Legnago e arrivando a Villafranca e Malcesine.

Il totale è di quasi 65 milioni di finanziamenti assegnati nell’ultimo triennio alla sanità scaligera. Tra gli aggiornamenti più decisivi anche un piano di informatizzazione dei servizi sanitari. Prossimi in agenda, ma non inclusi in questa tranche di finanziamento, sono gli ospedali di comunità.

Tra i nodi da sciogliere rimane la carenza di medici, in parte tamponata con l’assunzione annunciata ieri di 197 specializzandi, visto l’accordo siglato con gli atenei di Verona e Padova.