Omicidio stradale, arrestato dopo otto mesi pirata della strada

Il 29enne, accusato di omicidio stradale per la morte di un 87enne avvenuta nel maggio scorso, si era reso irreperibile.

Dopo otto mesi di indagini i Carabinieri della Compagnia di Legnago hanno risolto il caso di un grave incidente stradale, avvenuto lo scorso 12 maggio nella frazione di Casette e costato la vita a un uomo di 87 anni. L’anziano era morto dopo 12 giorni di agonia, mentre la moglie, di 81 anni, rimase gravemente ferita.

Gli investigatori dell’Arma erano già riusciti a individuare il pirata della strada, fuggito dopo lo schianto: è un 29enne residente a Bovolone (Verona) che però si era reso irreperibile, evitando l’ordine di custodia cautelare emesso dal Gip con l’accusa di omicidio stradale e omissione di soccorso. I Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile sono riusciti a rintracciare l’indagato, che adesso si trova agli arresti domiciliari. (Ansa)