Non sono capo della Curva, le mie dichiarazioni a nome di Forza Nuova

Luca Castellini, coordinatore per il Nord Italia di Forza Nuova, dopo le dichiarazioni shock rilasciate questa mattina a Radio Cafè, precisa che le sue affermazioni rientrano esclusivamente nella sfera politica, senza intaccare la Curva Sud di cui è stato descritto come capo ultrà.

Nella foto, a destra, Luca Castellini

Luca Castellini, dopo le affermazioni shock sui fatti di ieri che riguardano il caso Balotelli, con una nota stampa precisa che tali dichiarazioni, e quelle che seguiranno in futuro, non sono a nome di un capo ultrà – visto che lui dichiara di non essere a capo di nessuna curva – ma esclusivamente come coordinatore per il Nord Italia di Forza Nuova.

La sua intervista rilasciata stamane a Radio Cafè, in cui Castellini dichiara tra le altre che Mario Balotelli «è italiano perché ha la cittadinanza italiana, ma non potrà mai essere del tutto italiano» e che anche noi (inteso come tifosi dell’Hellas Verona) «abbiamo un negro in squadra (Eddie Salcedo), che ha segnato ieri, e tutta Verona lo ha applaudito» sono state riportate da tutti i principali media nazionali e locali e hanno provocato reazioni di sdegno da molti fronti politici e istituzionali.

«Ci sono problemi a dire la parola negro?aveva attaccato Castellini durante l’intervista radiofonica – Mi viene a prendere la Commissione Segre perché chiamo uno negro? Mi vengono a suonare il campanello?».