In reparto arrivano i giochi del Tocatì

Si sono svegliati con il rumore delle risate i piccoli pazienti dei Reparti di Pediatria e di Oncoematologia Pediatrica. L'Associazione Giochi Antichi, reduce dalla 17esima edizione del Tocatì, ha trasformato in piazza ludica anche l'atrio dell'Ospedale della Donna e del Bambino. Oggi e domani, la mattina, dalle 10 alle 13, bambini e genitori potranno misurarsi nei giochi della tradizione italiana. 

L’iniziativa, battezzata Oh Tì, è alla sua prima edizione e nasce da un’idea di Studioventisette e AGA – Associazione Giochi Antichi, realizzata grazie alla collaborazione di GSK Italia e dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona.

A far giocare i bambini delle pediatrie, infatti, insieme ai formatori e ai volontari di Tocatì, un team di quaranta dipendenti di GSK Italia. «L’evento si inserisce nel percorso assistenziale del bambino in quanto anche il momento ludico è importante per la cura» spiega la Dott.ssa Giovanna Ghirlanda, Direttore Medico dell’AOUI di Verona.

Luis Arosemena, Presidente e Amministratore Delegato dell’Azienda ha chiarito che: «Non ci fermeremo qui e nei mesi e negli anni a venire continueremo ad aprirci e a contribuire al benessere e al progresso di Verona».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.